E’ buonissima, e mi ha consigliato l’abbinamento zucca e cardamomo la mia amica Sara, che cucina divinamente e la serve sia con i dolci, che con i formaggi. Le zucche iniziano ad essere un po’ fuori stagione per i miei gusti, ma ho scelto una di quelle a forma di pera gigante perché era ancora bella pesante e quindi soda all’interno.
Ai due ingredienti principali è stato aggiunto il cioccolato. Con le dosi, riportate sotto, si riesce a confezionare due vasetti.

Ingredienti

  • 800g di zucca pulita (sbucciata e tagliata a pezzetti)
  • 300g di zucchero di canna grezzo
  • i semi di 3 o 4 capsule di cardamomo
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 2 bicchieri di acqua

Mettete la zucca, tagliata più sottile che riuscite, in una pentola antiaderente e aggiungete tutti gli ingredienti. Portate a bollore a fuoco medio e con il coperchio, in modo da sciogliere lo zucchero, e appena inizia a bollire togliete il coperchio e alzate il fuoco. Usate il fornello di grandezza media. Mescolate ogni tanto e, quando la zucca è tenera e si schiaccia con il cucchiaio, spegnete il fuoco e frullate tutto con un frullatore ad immersione.

Ora la fase 2. La confettura sarà ancora acquosa, e dato che abbiamo utilizzato poco zucchero, per caramellarlo e raggiungere una consistenza marmellatosa, accendete il fuoco più grande che avete sul fornello e, mescolando continuamente fate asciugare la vostra screma di zucca al cioccolato. E’ l’unico momento in cui non sono concesse distrazioni, pena, la carbonella caramellata.
Ma con questo procedimento i tempi di cottura si accorciano molto, e il risultato è fantastico. Se volete conservare la confettura procedete, dopo averla messa bollente nei vasetti, a pastorizzarla.

, , , ,
Potrebbero interessarti
Latest Posts from blog Assia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *